Categoria: storie inverse

0

DAL CAPPOTTO DI GOGOL

Gli scrittori russi assicurano: Siamo tutti usciti dal cappotto di Gogol’. Eugène-Melchior de Vogüé, Revue des deux mondes, 1, 1885. “Il cappotto” di Nikolaj Gogol’ (1842) è ambientato a Pietroburgo, durante l’impero di Nicola...

0

EUGÈNE ATGET E LA PARIGI CHE (NON) C’È

Le immagini di Atget sono dirette, emozionalmente pulite, un approccio delicato, dalla rara bellezza, e rappresentano una delle primissime manifestazioni della fotografia intesa come espressione di un’arte autentica. Ansel Adams, 1930. Se cerchiamo la...

0

LA PRIMA FOTOGRAFIA DI GUERRA

Tra il 1853 e il 1856 Crimea fu lo scenario di uno scontro tra titani: da una parte, l’Impero ottomano, sostenuto da Francia e Gran Bretagna; dall’altra, Russia. Una guerra decisiva non soltanto dal...

0

NADAR, FOTOGRAFO DELL’ANIMA

Nel 1861, sulla facciata del civico 35 del Boulevard des Capucines, cinque lettere giganti di vetro rosso componevano una scritta: NADAR. Spesso i piccoli (si fa per dire) dettagli ci danno la chiave di...

0

JACK LO SQUARTATORE, UNA STAGIONE ALL’INFERNO

Negli anni finali dell’Ottocento, Whitechapel era una bomba ad orologeria. 250.000 esseri umani si ammassavano nel quartiere più malfamato della capitale dell’Impero britannico, disposti a fare qualsiasi cosa pur di sopravvivere un altro giorno....